Cerca
  • Stelex Software

Il Castello Visconteo di Locarno come non lo avete mai visto!

Grazie alla realtà virtuale, ci si potrà letteralmente immergere nel territorio del Cinquecento e riscoprire una famosa leggenda legata al Castello Visconteo.



Siamo orgogliosi di annunciare il doppio progetto che ci ha visti impegnati per tutto l'ultimo anno, realizzato in collaborazione con la Città di Locarno. Si tratta della ricostruzione virtuale del Castello Visconteo di Locarno e dell’ambiente circostante così come poteva presentarsi nel XVI secolo, suddivisa tra una parte più informativa (fruibile attraverso il visore della realtà virtuale) e una più ludica (sotto forma di Visual Novel).


Nelle prossime settimane (appena possibile, confidando in una positiva evoluzione della situazione sanitaria), il pubblico del Castello potrà infatti indossare i visori per la realtà virtuale ed immergersi in questa esperienza sicuramente in grado di affascinare e incuriosire tutti gli appassionati della nostra storia.


Il panorama visto da una torre (non più esistente) del Castello darà, con un’accorta ambientazione storica, seppure qui e là fantasiosa, l’impressione di ritrovarsi nel maniero come si presentava nel Cinquecento, in riva al lago, affacciato sul porto, con alcune isolette sabbiose dove oggi troviamo il delta del fiume Maggia. Si potranno così scoprire numerosi “punti d’interesse” corredati da immagini storiche ed attuali e brevi testi informativi dei principali monumenti di Locarno.



Parallelamente a questa esperienza virtuale abbiamo sviluppato un videogioco, sotto forma di Visual Novel, ispirato alla novella della "Mendicante di Locarno" di Heinrich von Kleist (1777-1811), che potrà essere provato tramite le apposite postazioni al Castello, ma anche acquistato e giocato sul proprio computer. L’intento è offrire un modo nuovo e innovativo per avvicinarsi all’edificio monumentale e al Museo Castello Visconteo.



"Nell'ultimo anno ci siamo dedicati molto a questo affascinante progetto per creare qualcosa che fosse molto evocativo, ben bilanciato tra realtà storica e fantasia, tra informativo e ludico, valorizzando un territorio al quale siamo molto legati", spiega Tania Maccarinelli di Stelex Software, responsabile del progetto e 3D artist.


"Siamo onorati di aver ricevuto il mandato dalla Città di Locarno. È stato molto interessante lavorarci perché, grazie alla collaborazione con il signor Rodolfo Huber, direttore dei Servizi culturali e archivista, abbiamo imparato molto sulla storia e sul territorio. Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto e siamo sicuri che potrà essere una bella esperienza per il pubblico sia locale sia turistico. Ringraziamo anche i nostri collaboratori Arianna Rodoni e Michel Palucci per il loro prezioso lavoro. Tutto questo è stato possibile anche grazie a loro."

Stelex Software

Stelex Software

Disclaimer - Newsletter - Press area

© 2004-2021 Stelex Software Sagl

  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram
  • YouTube